Punti di vista: Tommy Searle

Tommy parla del suo inizio di stagione promettente

· 6 tempo di lettura

The deal of the day on 24MX.

Tommy Searle è partito alla grande con il team BOS Factory, la sua nuova casa per il 2019,  grazie ad un'ottima prestazione che lo rilancia nella classe regina del motocross. Basandoci su ciò che ci ha raccontato nell'esclusiva intervista per MX Vice, c'è da aspettarsi ancora tanto dal pilota e dalla sua moto in questa stagione.

MX Vice: Hai iniziato piano il fine settimana, ma sei cresciuto tanto e nella seconda manche hai ottenuto un ottimo risultato che ti mancava da tanto tempo. Davvero un ottimo inizio di campionato: Scommetto che ti senti davvero bene dopo il primo round?  

Tommy Searle: Si, nella seconda manche ho raggiunto un piazzamento che mi mancava da tanto tempo, ma tutto il fine settimana è andato bene. Chiaramente non abbiamo ancora trovato la messa a punto perfetta ma con il team stiamo lavorando bene e non abbiamo dovuto fare nessun cambiamento sostanziale per tutto il week end. Credo che il lavoro di affinamento fatto durante l'inverno abbia dato buoni frutti. Le sospensioni di BOS sono ottime, ma credo che in futuro dovremmo concentrarci maggiormente sul motore per migliorare ancora.

(ConwayMX)

Purtroppo non abbiamo avuto a disposizione molto tempo. Abbiamo affrontato questo GP con un motore praticamente di serie che, soprattutto in partenza di gara 2, ci ha stupito parecchio. Durante la prima manche mi sentivo bene ed avevo la sensazione di poter fare ancora meglio. Tra le due manche ho parlato con alcune persone e gli ho detto che nella seconda avrei dato tutto, sia che mi fossi trovato in quindicesima posizione o quinto. Volevo terminare il GP con la consapevolezza di aver dato il massimo.

La partenza è andata bene e a quel punto ho solo pensato a spingere più che potevo. Dopo sei sette giri ero abbastanza in affanno ma la mia condizione fisica è stata molto buona. Avevo un passo molto veloce, ed era davvero tanto tempo che non riuscivo ad essere così consistente. Ma stavo molto bene ed ero completamente a mio agio. La mia preparazione fisica mi ha aiutato e la gara è andata benissimo. Le mie sensazioni sono state positive per tutto il fine settimana.

Onestamente non ricordo quando fu l'ultima volta che riuscisti a partire terzo in una gara di MXGP. Quando in fondo alla prima curva hai alzato gli occhi e ti sei reso conto della tua posizione cos'hai pensato "wow, ed ora che faccio"?

In effetti è così. Ho spinto al massimo fino alla prima curva ed ero probabilmente sesto o settimo. Di solito non sono molto aggressivo nella prima curva ed anche stavolta non ho rischiato troppo. Ho imboccato la seconda curva con una buona traiettoria ed in uscita ed ho guadagnato altre posizioni. In altre occasioni tendo a perdere qualche posizione tra la prima e la seconda curva ma in questa occasione non è successo e mi sono ritrovato terzo. A quel punto ho pensato solamente ad andare più forte che potevo.

Anche nella qualifica di ieri sono partito bene ma ho perso molte posizioni nel corso del primo giro. Così mi sono detto: "Dai il massimo e se mi stancherò, amen".  Ma la mia forma fisica adesso è davvero buona e non ho fallito. Ero solamente un pò lento nelle waves, e lo sono stato per tutto il week end. Devo allenarmi di più su quel tipo di ostacolo. Nella seconda manche mi hanno sempre sorpassato in quel tratto e se fossi stato più veloce avrei anche potuto terminare quarto. Alla fine ho chiuso al settimo posto nell'assoluta. Faremo alcuni cambiamenti prima di Matterley Basin nella speranza di ripetere questi ottimi risultati.

(ConwayMX)

Credi che la mancanza di velocità nelle waves sia stata causata dal motore praticamente di serie della tua moto? Magari non aveva abbastanza spunto in uscita di curva per affrontarle con la stessa velocità dei tuo avversari? 

Potrebbe essere così, ma solo in parte. Questa mancanza di velocità credo che sia maggiormente imputabile a me. Era come se quella sezione di pista fosse più lenta solo per me. Devo anche dire che  nelle ultime due occasioni in cui ho corso qui sono sempre caduto malamente in quel tratto di pista. Probabilmente quando arrivo lì mi manca la lucidità necessaria per essere sufficientemente veloce. Nonostante questo nella seconda manche sono andato molto bene.

Ho visto che il tuo team a un certo punto ti ha segnalato di spingere di più sulle waves. Ti sei reso conto che non le stavi affrontando nel modo giusto? 

Ad essere onesto non ho mai guardato le segnalazioni del team durante la gara.

In fondo credo sia stata la scritta più piccola che abbia mai visto esposta durante una gara. Talemnte piccola che mi sono chiesto se saresti stato in grado di leggerla. 

Non ho visto la segnalazione. A dirla tutta non sapevo nemmeno in quale posizione si trovasse il team nel box, anche se avrei dovuto saperlo! Dopo che Max [Anstie] mi ha passato all'esterno mi sarei dovuto dare una svegliata. passed me around the outside, I should have moved. Avevo un buon vantaggio su  [Clement] Desalle e [Gautier] Paulin, così avrei dovuto accodarmi a Max so I should have then followed Max. Il problema è che se avessi fatto le waves all'esterno, probabilmente mi avrebbero passato all'interno: tutte le volte che sono stato all'esterno mi hanno superato. Sapevo che la traiettoria interna era migliore ma mi sentivo più al sicuro stando all'esterno.

Da ora in poi concentrerai il tuo lavoro sul miglioramento del motore ma, da quanto abbiamo visto oggi, ha funzionato molto bene in partenza. Cosa pensi di fare per migliorarlo ancora? You

No, abbiamo bisogno di cambiare qualcosa. In pista avevo bisogno di una terza più forte ed è ovvio che ci concentreremo su quello. Mercoledì prima della gara ho usato un motore sviluppato da Matt [Hutchins] di Evotech e che userò nella prossima gara di campionato inglese.  Quel motore funziona davvero molto bene. Continueremo nei test e forse lo porteremo in gara a Matterley Basin.

(ConwayMX)

Il campionato inglese ti servirà per trovare la messa a punto migliore. Ovviamente i ragazzi di Evotech si prendono cura di te ed hanno molta esperienza. Potrai sfruttarli per testare nuovi particolari che in seguito porterai in gara nel mondiale. 

Si, esattamente. Matt è davvero un bravo ragazzo. Non lo avevo mai conosciuto in precedenza ma si occuperà delle mie moto per BOS nel campionato inglese.  Matt ha un rapporto di lungo termine con BOS suspension ed ha molta esperienza. Il campionato inglese andrà bene. Ci corre Shaun [Simpson] e gode di una buona popolarità. Shaun ha fatto una buona gara in Argentina così sarà sicuramente un osso duro anche a FatCat, che è una bella pista. Credo che potremo imparare molte cose nel prossimo fine settimana.

Adesso vorrei parlare dei problemi al tuo transponder nelle prove libere. E' successo anche a  [Evgeny] Bobryshev. Credo che ci sia qualcuno che cospira contro il tuo team? 

Non saprei. Hanno detto che era scarico, ma Stephen ha detto che lo era. Devo aver perso la batteria durante il volo.

La tua carta d'imbarco diceva 10:10, ma c'era anche un PM dopo l'orario. Te ne eri accorto? 

Si ma è stata una settimana travagliata. Ho prenotato il mio volo lunedì al ritorno dalla Francia, ma ho sbagliato prenotando per il 25 marzo invece che a febbraio e sono arrivato con 12 ore di anticipo in aeroporto. Poi Bobby ha comprato dell'alcol, tipo quello che serve per staccare gli adesivi. Era in una bottiglia trasparente e venerdì l'ho bevuto! Forse quelli sono stai i miei tre errori ma il weekend poi è andato bene.

Intervista: Lewis Phillips | Immagine principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!