Matthes Report: Cooper Webb

L'analisi di Dave sui sei titoli più inattesi della storia del Supercross

· 4 tempo di lettura

SUPER sconti sui gazebo 24MX.

È davvero incredibile… Cooper Webb è il Campione 2019 del Monster Energy Supercross. Ecco cosa ha detto al PulpMX Show Webb, dopo la Monster Energy Cup dello scorso anno, a proposito dell'essere compagno di squadra di Marvin Musquin:

"Non sei in una situazione in cui sei il ragazzo di punta in questo momento", dissi, "se non altro, sei un contendente per il campionato. 2Certo, voglio essere lì, ma in questo momento è una situazione nella quale devo imparare , dentro e fuori dalla pista, ed essere il miglior compagno di squadra che posso essere. Spero che io e te potremmo combattere al supercross andando a vincere, ma hai vinto molte gare. Disse: "Per me, devo arrivare al punto di vincere prima delle gare". Sono qui per imparare, sono sicuro che ci saranno giorni che saranno più duri di altri e poi chissà? Potrei batterlo e lui potrebbe battermi."

Sì, non ci è voluto molto tempo per imparare! Webb ha vinto sette gare quest'anno per conquistare il titolo abbastanza facilmente. Fondamentalmente ha avuto successo con una gara di anticipo ed è una vittoria del titolo molto inaspettata, questo è sicuro. Stavamo tutti grattandoci la testa chiedendoci se Webb potesse ricostruire se stesso dopo due anni di infortuni e risultati altalenanti alla Yamaha.

(KTM Images/Simon Cudby)

Congratulazioni a Chase Sexton del team GEICO Honda e a Dylan Ferrandis del team Yamaha Monster Energy Star Racing per i loro titoli, ottimo lavoro da parte di entrambi. Condoglianze alle migliaia di fan di Adam Cianciarulo per il finale crepacuore a cui tutti abbiamo assistito.

Abbiamo visto alcuni titoli molto inaspettati nella storia dello sport e la vittoria di Coop mi ha fatto pensare se avessimo mai visto un'altra vittoria che fosse più inaspettata. Dopo aver analizzato tutto, ecco la mia lista dei titoli 450SX più inaspettati di sempre.

6: La scorsa stagione è stato Jason Anderson di Rockstar Husqvarna a catturare un improbabile titolo della 450SX dopo che i principali sfidanti, Eli Tomac di Kawasaki e Marvin Musquin di KTM, hanno entrambi perso la gara iniziale a causa di infortuni. Anderson ha vinto solo quattro gare e nessuna dopo il decimo round e, prima che ce ne rendessimo conto, era il campione. Prima di quell'anno, Anderson aveva vinto due gare di 450SX in carriera, quindi c'era qualche speranza che potesse sbocciare come ha fatto, ma per il suo primo titolo ha fatto un bel po' di gestione.

(Husqvarna/Simon Cudby)

5: Nel 1982, la Honda con Donnie Hansen vinse il titolo con il margine più stretto rispetto a Mark Barnett di Suzuki. Hansen non aveva nemmeno vinto una gara in 250SX prima di vincere ad Anaheim nell'82. Hansen non era considerato pronto per vincere un titolo quell'anno. Barnett o Bob Hannah o anche il campione del passato Mike Bell, questi erano quelli pensati come favoriti per il titolo. Hansen vinse quattro gare, Barnett aveva alcuni problemi meccanici e basta. Hansen è diventato campione 250SX del 1982 in modo del tutto inaspettato.

4: Vincitore del titolo 450SX 2019 è Cooper Webb. L'ho messo qui perché era un all-timer nei ranghi amatoriali ed ha vinto tre titoli in 250. Anche il titolo conquistato da McGrath nel '93 è stato così, in quanto ha dominato la 125SX per due anni, e lui, come Webb, era un campione.

3: Come Ryan Dungey, Jeremy McGrath ha iniziato il suo anno da rookie nel 1993 in Honda, come un pilota 125SX molto esperto. Si pensava avesse buone possibilità di conquistare un titolo un giorno, ma avrebbe dovuto vedersela col suo compagno di squadra Jeff Stanton, con Damon Bradshaw della Yamaha, Mike Larocco della Kawasaki e Mike Kiedrowski per un anno circa, prima di sfidarli per un titolo. Bene, scordatelo, MC ha vinto la terza gara dell'anno e poi è andato al suo primo dei tanti titoli in 450SX. Bradshaw e Stanton non hanno mai vinto un'altra gara dopo questa stagione del 1993 e se lo aveste detto a qualcuno a metà del 1992, avrebbero chiamato la polizia per farvi portare via. McGrath non avrebbe mai davvero smesso di vincere per altri nove anni.

2: Nel 2010, Ryan Dungey con la Suzuki è passato alla classe superiore (450SX) dopo una grande carriera in 250F, che includeva un titolo SX e uno MX. È stato visto come un grande futuro campione dopo essersi bagnato durante il suo anno da principiante. Poi i favoriti Chad Reed e James Stewart si sono entrambi fatti male all'inizio della stagione, Kevin Windham ha continuato ad andare avanti, Davi Millsaps ha continuato a non allenarsi e Dungey e Ryan Villopoto (nel suo secondo anno) hanno afferrato il manto dei veterinari. RV ha vinto più gare, ma si è fatto male verso la fine e il titolo della 450SX è andato a un ragazzino alle prime armi che a malapena aveva vinto qualcosa come dilettante.

(Suzuki Racing Archive)

1: Nel 1989 un pilota di seconda fascia fu strappato dalla Yamaha ufficiale alla Honda senza aver mai ottenuto prima vittorie di alcun tipo da quando era diventato professionista. Jeff Stanton aveva mostrato alcune promesse qua e là sulla Yamaha e aveva ottenuto podi indoor e outdoor, ma Honda lo ha assunto per guidare col suo amico Rick Johnson. Stanton aveva guidato con Johnson fuori stagione, aveva ottenuto una moto molto migliore passando dalla Honda alla Yamaha a cui era abituato e quando RJ è caduto ad Atlanta nel 1989 mentre guidava fu Stanton ad ottenere la sua prima vittoria da professionista. Ha poi continuato a vincere i successivi tre titoli 450SX, diventando un all-timer. È venuto fuori dal nulla ed è stato qualcosa che nessuno ha visto arrivare così, per la ragione che non aveva vinto nulla come professionista nei precedenti due anni e poi è diventato un vincitore del titolo 450SX, ed il numero uno della nostra lista.

Testo: Steve Matthes | Immagine Principale: KTM Images/Simon Cudby

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!