Punto di vista: Gautier Paulin

Paulin parla del suo terzo posto a Teutschenthal

· 5 tempo di lettura

Super svendita estiva su 24MX!

Vice Podcast: MXGP della Germania

Gautier Paulin ha affrontato un compito difficile nelle ultime settimane, a seguito di un paio di incidenti e di qualche problema di salute che hanno reso ogni gara una lotta. Anche se è ancora lontano dall'essere al cento per cento, ed è incapace di allenarsi quanto vorrebbe, è tornato in alto nel Gran Premio di Germania lo scorso weekend e si è assicurato un posto sul podio. C'erano molti aspetti positivi di cui parlare a Teutschenthal e lui era desideroso di farlo in questa esclusiva intervista ad MX Vice.

MX Vice: Sei tornato sul podio, il che è una grande cosa per te. Sono state un paio di settimane difficili. e immagino che questo risultato, sia un bel un sollievo.

Gautier Paulin: Abbiamo davvero bisogno di riprenderci sempre, sempre e sempre. Essere di nuovo sul podio è la cosa principale. In realtà, ero felice del mio fine settimana la scorsa settimana in Lettonia. Ero molto lontano dal podio. Stavo combattendo tra i primi dieci, ma le batterie erano scariche a causa di incidenti e infortuni. Ho dovuto mandare giù e andare avanti. È stato difficile, ma finire le manche mi ha aiutato. Finire le manche sulle due ruote mi ha aiutato a riprendere la mia forma e, in quei momenti, è stato difficile allenarmi e sai quando sei in mezzo. Ora questo fine settimana, il podio, me lo merito. Non è arrivato gratis. Sono andato a cercarmelo negli ultimi due o tre curve, quindi mi sento davvero felice.

(ConwayMX)

Ovviamente non sei ancora al cento per cento, ma quanto sei vicino ad esserlo e quale parte del tuo corpo fa più male?

In realtà ho preso un grande colpo in Portogallo che è stato davvero, davvero difficile. Poi non ho avuto molta fortuna in Francia. Sono caduto in Russia e quello è stato davvero, davvero un duro colpo sul corpo. Quando  ti metti ko, è piuttosto pesante e ti rende davvero stanco. Mi sono anche fatto male alla mano sinistra, quindi è stato questo. Fa ancora male, ma noi continuiamo qui. E' stato davvero difficile, perché la pista era come un enduro.

È stato davvero difficile aggrapparsi in molti posti ed è stato piuttosto caldo, ma oggi è stata una buona giornata e ripartiamo da qui. Sento che mi sto allenando bene in moto prima dell'Indonesia, perché prima di questi GP non potevo davvero allenarmi e passare il tempo in sella alla moto. Ne abbiamo davvero bisogno. Questo è il campionato del mondo. I ragazzi non ci aspettano. Dobbiamo continuare a spingere, quindi mi sento felice in questo momento e felice di tornare sul programma la prossima settimana, speriamo.

Questo fine settimana sarà sufficiente per fare grandi recuperi? Sarai un po' meglio in Indonesia?

Deve essere un enorme guadagno. Ne ho bisogno. Puoi vedere che il campionato è lungo. È difficile. Il livello è davvero alto. Spero di essere al mio meglio molto presto, ma oggi mi è piaciuto molto il momento. Restiamo su questa sensazione e domani penseremo al futuro.

(ConwayMX)

Questi problemi di salute che hai, non sono come un osso rotto o una frattura. Sono solo dolori che vengono dall'aver picchiato, immagino?

Ho picchiato, ma ho avuto alcune fratture sulla mano sinistra. Nessuna frattura sull'osso, solo fratture delle altre cose. Ho rotto altre cose. E' ancora doloroso, ma ora saranno quasi tre settimane il prossimo fine settimana. Penso che andrà bene. Proverò ad allenarmi duramente in moto. Andando in Indonesia non possiamo allenarci tra le gare, quindi correrò solo nel fine settimana e nei fine settimana consecutivi.

Questo mi darà un po' di riposo. Poi di nuovo dopo una settimana di riposo dopo l'Indonesia, così torneremo presto. So che è difficile. Quando si fanno tre GP di fila e si viene battuti nel primo in Russia, è necessario scavare in profondità in Lettonia e tornare a Teutschenthal. Qui siamo sul podio, quindi niente scuse. Quando si va al cancello è necessario essere al cento per cento. Ecco come è il motocross. Oggi ero dietro il cancello.

(ConwayMX)

Immagino che sia la cosa difficile. Nella tua situazione, quando hai picchiato e hai a che fare con questi tipi di problemi, le persone a casa e persino alle gare, non capiscono quanto faccia male o sia doloroso. Se provi a dirlo alla gente, ti dicono che stai cercando delle scuse. Difficilmente puoi vincere in una situazione come questa. Hai solo bisogno di tenere la testa bassa e uscire dall'altra parte.

Sì, come hai detto tu, dobbiamo scavare in profondità. Non lo metto nei social media o roba del genere. Ad alcune persone piace mettere le radiografie, le ecografie e cose del genere. Questo è il modo in cui tutti vivono, ma io so quello che ho. So cosa devo fare per tornare in cima e lo faccio. Non è nella mia mentalità. Voglio dare il meglio ai miei fan, ma quando ci sono dei momenti difficili, loro sono dietro di me anche in molte situazioni. Non mi lamento davvero.

Puoi controllare il negativo, ma c'è molto da verificare anche sul positivo. Sono molto più quel tipo di ragazzo. Se la gente pensa che finisca decimo e quindicesimo solo perché è stata una brutta giornata, allora va bene. Grazie e a dopo. Quando mi vedi guidare in questo modo è perché c'è qualcosa.

(ConwayMX)

Infine, parlando di aspetti positivi, che ne dici del set-up che hai attualmente in Wilvo? Hai uno dei tuoi migliori amici come compagno di squadra, è competitivo con te e ovviamente tutti sono amichevoli. Sei entusiasta di Arnaud quando fa bene. È entusiasta per te quando fai bene. È una cosa difficile da trovare nel motocross, e deve aiutarti come pilota ad avere questa bella atmosfera.

Sai che siamo amici da quando gareggiavamo nella 85cc insieme, quindi con Arnaud siamo sempre stati amici. Quando mi allenavo con [Aldon] Baker in Florida, poi in California, ero a casa di Arnaud negli Stati Uniti. Quando è venuto qui, era a casa mia e cose del genere. Siamo amici. È così. Questa è l'unica parola. Anche se lotteremo in pista, la pista è la pista. Ora sono davvero felice che stia andando bene.

Stavo guidando bene e lui stava facendo a cagare, poi stavo guidando e lui stava guidando bene. Non era così bello. Ora, questo fine settimana, entrambi abbiamo corso bene, quindi è abbastanza bello per la squadra, come hai detto tu. La squadra è forte… Loro ci credono. Ci impegniamo davvero. Con il supporto di Monster Energy Yamaha alle nostre spalle e il cuore di Wilvo, è davvero fantastico.

Penso che non ne abbiamo ancora visto il pieno potenziale. È grande. Lui [Louis Vosters] fa molto per questo sport, quindi sono davvero grato che ci aiuti in questo modo nel mondo del motocross. Abbiamo davvero bisogno di questo tipo di persone. È uno dei più grandi, quindi grazie a lui per quella passione per il motocross.

Intervista: Lewis Phillips | Immagine Principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!