Giorno Uno: MXGP dell’Asia

Pensieri ed analisi dalla prima giornata di Semarang

· 5 tempo di lettura

Acquista la Gamma Alpinestars 2020 su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

La pattuglia dei Gran Premi non si è spostata di molto questa settimana perché ha semplicemente dovuto fare un'ora di volo per spostarsi da Palembang a Semarang. Semarang sta ospitando il dodicesimo round stagionale, il secondo consecutivo in Indonesia, ed ha offerto nella prima giornata molti spunti di riflessione. E' eccitante pensare che potremmo avere un vincitore diverso domani sera.

Romain Febvre ha dominato la qualifica, prima liberandosi facilmente di Tim Gajser e poi giocando al gatto col topo con Glenn Coldenhoff. Febvre ha meritato la vittoria ottenendo la terza pole di questa stagione e bissando quella ottenuta in gara due a Palembang. Sarebbe davvero scioccante se non riuscisse a centrare una vittoria di GP in questa stagione. Un lungo digiuno iniziato a giugno 2016 e che potrebbe finalmente terminare domani. Tutto sembra perfettamente allineato.

(Ray Archer)

"Sono partito molto bene ed ho preso la prima posizione ma, imboccando la prima curva, ho rallentato un pò troppo e [Glenn] Coldenhoff mi ha superato" Ha detto Febvre a fine gara. "Sono soddisfatto di come ho guidato. Mi sento bene ed oggi la temperatura non era così calda. Ero secondo, poi [Tim] Gajser mi ha superato dopo che ho commesso un errore ma l'ho ripreso quando a sbagliare è stato lui. Sentivo che potevo andare forte oggi e ci sono riuscito. Sono felice di andare al cancello per primo domani. La pista è leggermente cambiata ma il giro è carino e mi piace."

Febvre, tra gli altri, ha successivamente commentato che l'addetto alla manutenzione deve prestare più attenzione alle zone che vengono irrigate.  Oggi il pensiero comune era che le aree che non avevano bisogno di essere annaffiate erano fradicie mentre quelle troppo secche non venivano bagnate. La rampa prima del triplo in discesa che si trova all'uscita della curva cinque  è stata annaffiata pesantemente prima delle qualifiche ma nonostante questo tutti i piloti della MXGP l'hanno fatto al primo giro.

Tutti tranne Arminas Jasikonis, a dire il vero. Jasikonis ha preferito fare il doppio al primo giro pensando che tutti gli altri piloti avrebbero fatto lo stesso ma ha rischiato che qualcuno gli atterrasse sulla schiena. E' stato molto pericoloso e Jeremy Van Horebeek lo ha mancato per un soffio. Jonass, che era proprio davanti a Jasikonis, nei due giri successivi non è riuscito a chiuderlo ed ha rischiato di venire superato dal chi lo inseguiva. Vale sicuramente la pena tenere d'occhio quella zona di pista domani perché potrebbe fare la differenza per l'esito della gara.

(Ray Archer)

Parlando di Jonass, il lettone è stato veramente impressionante dopo la mezza delusione di Palembang ed è riuscito a segnare ottimi tempi in varie occasioni. Considerando che è stato veloce anche nelle prove, che ha chiuso in sesta e quarta posizione, è possibile aspettarsi qualche qualche sorpresa da lui? Una vittoria sembra un pò troppo per lui ma è lecito aspettarsi un altro piazzamento a podio. Forse non è il caso di sopravvalutare troppo questi risultati perché molti piloti hanno dichiarato a fine gare di non avere spinto al massimo oggi in una pista che sembrava fatta di ghiaccio.

Tim Gajser è stato uno di questi piloti ma potrebbe esserci dell'altro. Gajser è caduto nell'ultimo giro delle cronometrate nella curva a sinistra prima delle waves e si è storto una caviglia. Non è stata una caduta cruenta ma l'impatto col terreno è stato abbastanza violento. "Stavo bene, sia nelle libere che nelle cronometrate," ha dichiarato Gajser in un comunicato del suo team. "Ho solamente commesso un errore nella parte finale dell'ultimo giro mentre provavo a staccare un buon tempo e mi sono girato una caviglia. Ci abbiamo lavorato con il mio fisioterapista durante la pausa per stare meglio durante la qualifica che ho chiuso al terzo posto."

L'ultimo pilota di cui vogliamo parlare dopo la manche di qualifica è Max Anstie che era considerato l'anti-Gajser oggi. Anstie ha sbagliato il set-up della sua moto tra le prove cronometrate e la manche di qualifica ed ha pagato questo errore nei venticinque minuti successivi alla caduta del cancello. La buona notizia è che non è stato un completo disastro perché ha chiuso al dodicesimo posto. La posizione al cancello  non è così determinante in questa pista. La via del podio è aperta.

(Ray Archer)

Anche nella MX2 il mostruoso triplo in discesa ha fatto la differenza. Non è stato determinante per la vittoria nella qualifica ma ha avuto un ruolo abbastanza importante. Prado, nonostante sia stato spinto dal team a farlo,  non lo ha fatto spesso nella manche di qualifica. Lo ha fatto una volta a metà gara ma poi ha sempre evitato. Ci avrà provato per andare a dormire tranquillo sapendo di avere un jolly nella manica da giocarsi al bisogno? E' probabile. Non è certo se questa mossa sarà necessaria durante le manche di domani perché gli unici due piloti che l'hanno fatto sono stati Tom Vialle e Jago Geerts.

"E' stata una gara molto buona. Sto bene e vedremo come andrà domani." Ha detto Prado dopo aver ottenuto l'ottava vittoria in qualifica della stagione. "La giornata è iniziata al meglio per me. Ho sempre avuto un buon feeling. La pista mi è piaciuta anche se era un pò segnata in partenza. La partenza in testa è stata determinante e mi ha permesso di rimanere al comando fino al traguardo.  Ho guidato con molta attenzione oggi. Faceva caldo ma non come lo scorso fine settimana. Sette giorni fa la gara è andata bene ma mi sento meglio in questa pista. E' divertente girare qui." Prado ha a parlato anche della preparazione del tracciato che in alcuni punti era un pò al limite.

(Ray Archer)

Due piloti meritano attenzione valutando le loro performance in qualifica. Tom Vialle è cresciuto ancora ed ha dimostrato il suo valore nonostante corresse per la prima volta a Semarang, mentre Calvin Vlaanderen ha messo in mostra una carica impressionante. La cosa più promettente dell'olandese è che oggi ha dimostrato di poter andare ancora più forte ma ha preferito risparmiare energie per le gare di domani.  Vlaanderen manca dal podio da un pò e potrebbe finire il digiuno domani. Domani sarà difficile fermare primi tre classificati di oggi.

Questo è tutto per la prima giornata del Gran Premio dell'Asia! Un riepilogo prima che i cancelli scendano domani mattina presto per gli appassionati europei. Con un pò di fortuna potrete seguire gli aggiornamenti live di MX Vice, sempre che i problemi di connessione che ci hanno afflitto oggi , sia in pista che in hotel, vengano risolti. Tenete le dita incrociate!

Parole: Lewis Phillips | Immagine Principale: Ray Archer

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!