Visti da Vicino: Jeremy Seewer

Le parole di Seewer dopo la gara di Loket

· 7 tempo di lettura

Compra la gamma 2020 di Alpinestars su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Jeremy Seewer si è rapidamente trasformato in un contendente regolare per il podio nella classe regina, quindi naturalmente l'attenzione sta ora iniziando a passare al gradino più alto. Seewer ci si è avvicinato nel Gran Premio della Repubblica Ceca, mentre combatteva con gli ex campioni del mondo in testa al gruppo e si assicurava il terzo posto assoluto. Il traguardo ha rafforzato la sua corsa al secondo posto nell'inseguimento al titolo. Tutto sta certamente andando nella giusta direzione per "91".

MX Vice: Un altro podio. Sei andato ancora più vicino alla vittoria questa volta, quindi stai ancora andando verso l'alto. I risultati non stanno cambiando. La guida è decisamente in crescita, il che è positivo. Al punto che terzi e secondi diventano un po' noiosi?

Jeremy Seewer: Si. Ho avuto alcuni podi ora e alcuni di loro sono stati un po' fortunati, perché i piloti hanno lottato in una manche e io ho fatto 3-4 o cose del genere. Sono ancora finito sul podio. Questa volta sono stato saldamente terzo due volte, il che ha reso il risultato migliore finora. Due podi nelle manche. Devo dire che Romain [Febvre] è stato molto, molto veloce per tutto il weekend. Dalla prima sessione era in gioco ed è veloce su questo tipo di pista. Forse avrei potuto lottare con [Tim] Gajser, specialmente nella prima manche, ma in alcuni punti aveva alcune linee migliori .

(ConwayMX)

In realtà ho iniziato a cambiare un po' dopo che mi ha passato, perché ho potuto raggiungerlo e seguirlo ancora un po'. La guida è stata decisamente abbastanza buona, non come quella del ragazzo che si è distinto questo fine settimana, ma buona. Se l'è meritato. Ha guidato bene e non ha commesso errori. La cosa migliore del weekend? Aver fatto tre hole-shot. Soprattutto nella seconda manche, penso di avere l'hole-shot di circa due lunghezze di moto. Questo è stato fantastico. Mi sentivo come Jorge Prado!

È fantastico finire così a Loket, perché ieri mattina ho lottato con la pista. Ho solo preso il mio tempo, diciamo, per avere fiducia. Non volevo rischiare troppo presto, perché era così insidiosa, soprattutto sulla 450. Abbiamo così tanta potenza e la pista qui è molto scivolosa, quindi devi farlo funzionare in qualche modo. Per fortuna ho potuto. Le partenze sono la chiave qui. Le ho sicuramente centrate. Questa è la cosa principale.

(ConwayMX)

Hai detto di aver cambiato alcune cose dopo che [Tim] Gajser ti ha superato nella prima. Hai notato alcune linee diverse? Non c'erano molte cose che avresti potuto fare diversamente.

Ce ne erano alcune. A Loket ci sono sempre stati circa tre, quattro o massimo cinque punti chiave per farla bene. Se li fai bene, hai un ritmo completamente diverso. Se non li capisci bene, e se lotti un po' con uno o due di questi, ti spezzano il ritmo.

Se fai due scivolate al giro in cui perdi il posteriore o sei un po' impreciso, non vicino a cadere ma semplicemente scivolando via un po', ti mette a disagio e ti senti a disagio perdendo il ritmo, perché inizi ad essere un po' teso. Per questo è necessario evitare di farlo, avendo le linee in cui è possibile mantenere il ritmo. Questo è quello che ho cambiato. Solo due o tre piccole cose. Dopo sono riuscito a fare meglio.

(ConwayMX)

Sento che la differenza tra il finire terzo in questo fine settimana o primo era letteralmente piccolissimo. Anche all'inizio di entrambe le gare, stavi dando a Romain tutto ciò che poteva gestire. Stava cercando di passare e non aveva niente più di te. Non lo so… Forse per metà gara ce la puoi fare e hai solo bisogno di trovare come farlo per l'intera gara?

È vero, specialmente la seconda manche. Ci è voluto un po' di tempo prima che mi superasse. Questo mi fa…

Anche lui si è avvicinato!

Si. Mi ha quasi preso, poi non per un altro giro e cose del genere. Anche ieri. Nella prima manche mi ha passato abbastanza velocemente, perché ho fatto un errore e cose del genere. È bello combattere con il vincitore della MXGP. Tim Gajser, mi ha superato a soli tre giri dalla fine della prima manche. Ha la tabella rossa ed è abbastanza vicino al titolo del campionato del mondo, quindi ovviamente è bello essere lassù nel gioco. Penso ancora che manchi un po', come hai detto, nella seconda parte della manche solo per farlo succedere e battere anche quei ragazzi.

(ConwayMX)

Gli hole-shot. Non mi sento come se fossi un così bravo partente. Se guardi gli altri round, le tue partenze sono state buone, ma non così buone. Da dove diavolo sono venuti quegli hole-shot? Penso che tu abbia ottenuto un hole-shot a Semarang, ma è stato l'unico in tutto l'anno. Da dove arrivano?

All'inizio dell'anno abbiamo fatto buone partenze, ma non wow. Eravamo solo con il gruppo anteriore nei primi cinque, nei primi otto o nei primi tre. Abbastanza costantemente. Bene, ma non a livello di un hole-shot. Abbiamo iniziato ad avere il nuovo motore, quello 2020, a Mantova. Durante i test ho saputo, poiché abbiamo misurato i tempi sul giro, che era migliore. Da allora ho fatto partenze migliori. Dal momento che in Portogallo fondamentalmente le mie partenze sono sempre state nei primi quattro in media, diciamo, o nei primi cinque di sicuro. Tuttavia, non era un livello da hole-shot.

Ora dal mio primo hole-shot a Semarang, continuo a fare hole-shot. Non ne ho idea. Forse Loket è solo una pista che si adatta perfettamente al mio sistema, al mio stile di partenza e al mio tipo di erogazione della potenza della moto. Forse a Lommel sarò di nuovo terzo alò via. Non ne ho idea. Cercherò di continuare a farlo, ovviamente, ma a volte non puoi spiegare perché succede.

Questa è stata la Loket più bucata che abbiamo mai visto. Sembra che ogni pilota lo dica. Sei d'accordo?

Sì, era piuttosto mossa, ma piacevolmente mossa perché abbiamo avuto alcuni GP in cui la manutenzione della pista era un po' limitata. Hanno fatto un ottimo lavoro a Loket. Tutti sanno che Loket è un po' imprecisa e roba del genere, ma l'hanno resa ruvida e in qualche modo guidabile. Alcune parti della pista non sono mai state così difficili come oggi. Ricordo che in passato alcune parti della pista erano più ruvide di prima. Alla fine della giornata è sempre un po' lo stesso, ma mi è piaciuto. Non è la mia pista preferita. Penso che lo sia per nessuno, ma penso che abbiano fatto un buon lavoro.

(ConwayMX)

Che dire dei piccoli doppi, delle wave e delle cose che hanno aggiunto? Hanno fatto la differenza e l'hanno migliorata o peggiorata?

Meglio. Penso che tutto ciò che hanno aggiunto quest'anno l'abbia sicuramente migliorata. Dopo il traguardo, quella corsia divisa era fantastica. Poi, dopo la discesa, subito dopo quella a sinistra, le cose uno a uno erano davvero tecniche. Prima del traguardo c'era quella in salita dopo l'inizio e poi quel doppio, che era piuttosto belli. In realtà ho fatto doppio nella prima manche. Penso che [Gautier] Paulin lo abbia fatto ieri forse, ma oggi non ho visto nessun altro [farlo]. Proprio su quella collina, tutti hanno fatto singolo e poi doppio. Io ho solo fatto doppio e singolo. E' stato molto bello. Non più veloce. Penso che siano stati grandiosi con i cambiamenti di sicuro.

Adesso andiamo a Lommel e ci mancano i due grandi di Lommel, Jeffrey [Herlings] e Tony [Cairoli]. Tim è bravo a Lommel, ma non eccezionale. Romain è bravo a Lommel, ma non eccezionale. Sto pensando alle tue possibilità… Se ricordo bene l'anno scorso, eri abbastanza normale a Lommel. Sei stato, diciamo, quinto due volte a Lommel. Sento che forse possiamo iniziare a sperare in cose buone.

Si. in passato ho trascorso anni davvero buoni a Lommel, in particolare con la Suzuki. Ero già vicino a una vittoria di GP lì nel 2016, in lotta con Max [Anstie] che allora era ad un livello elevato nella sabbia. Mi ha superato a soli tre giri dalla fine in quella seconda manche, che era molto vicina. L'anno scorso ho ottenuto i miei migliori risultati di tutto l'anno a Lommel, finendo quinto e sesto penso, con tutti i nomi principali in gara.

Ogni anno è una nuova storia, quindi ora spero solo di poterlo fare. A Lommel sarà sempre molto dura e il setup della moto è importante. Non abbiamo avuto grandi gare sulla sabbia tranne Kegums. Sono un po' curioso di come sarà la maneggevolezza della moto e cose del genere. Per quanto riguarda le sospensione, è giorno e notte con qui. Devi metterti comodo con quelle, quindi penso che possiamo far funzionare qualcosa. Lo scopriremo.

(ConwayMX)

Una cosa a caso a cui ho appena pensato in fretta… Eri su una Yamaha l'anno scorso, ma con una squadra diversa. Tutte le cose che hai imparato lo scorso anno con le regolazioni vengono trasferite? Puoi dire alla tua squadra ora, "L'anno scorso stavo facendo questo?" Non si fa? Stesse moto, ovviamente, ma i team sono molto diversi e non puoi davvero fare le stesse cose?

In realtà, non si può per niente per alcuni motivo. La mia moto è completamente diversa dall'anno scorso. Abbiamo parti ufficiali. Tutto il mio set-up, a partire dal manubrio alle pedane… È così diverso che non posso fare confronti con l'anno scorso. Non posso dire che l'anno scorso a Lommel usavo una quarantotto e provare a farlo quest'anno. Non funziona, perché è un sistema completamente diverso.

Intervista: Lewis Phillips | Immagine Principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!