Due Chiacchiere Con: Arminas Jasikonis

Il gigante Lituano ci parla della sua Loket e di un video per Instagram che… 😀

· 4 tempo di lettura

Compra la gamma 2020 di Alpinestars su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Arminas Jasikonis ha passato un periodo turbolento negli ultimi tempi, ma ha mostrato molte potenzialità durante il Gran Premio della Repubblica Ceca. La superficie dura di Loket non è esattamente di suo gradimento. Jasikonis era soddisfatto della sua esibizione, anche se i risultati non corrispondevano perfettamente alla sua prestazione in pista. Questo argomento è trattato in questa intervista esclusiva di MX Vice, oltre a quanto sia disperato per una modifica di Instagram.

MX Vice: Dopo Semarang, in cui hai detto che il duro non faceva per te e hai lottato, sono arrivato con poche aspettative per te. Per tutto il fine settimana ho pensato che velocità pura fosse davvero buona. Stavi spingendo  Hai fatto sorpassi. I tempi sul giro sono stati buoni. Tutto questo. Sento che, per te, è stato un vero passo nella giusta direzione.

Arminas Jasikonis: Si. I risultati non lo dimostrano davvero, ma ieri ho avuto un incidente nella gara di qualifica che mi ha fatto finire ultimo. In venti minuti ho fatto un bel passo per arrivare al decimo. La mia velocità era buona per stare coi primi cinque. Nella prima manche in realtà non ho avuto la miglior partenza, ma nel primo giro abbiamo lavorato molto bene. Ho provato a fare un sorpasso su Gautier [Paulin], che non ha funzionato. Ci ho provato un paio di volte ed ero vicino ma non abbastanza.

Tuttavia, quinto a Loket è stato abbastanza buono e abbastanza bene. Proprio nella seconda manche ho avuto la velocità all'inizio della gara, ma in qualche modo alla fine della gara ho appena fatto clic e sono andato troppo avanti/indietro un po' in pista e avrei dovuto mantenere quella velocità complessiva. Non è stato il massimo. Ne ho ancora imparato qualcosa. Abbiamo apportato alcune modifiche venendo qui con la moto e anche un po' con me. Abbiamo trovato alcune cose con l'allenatore, quindi è buono. Andiamo avanti.

Giusto per essere chiari: sei contento di questo fine settimana, giusto? Mi sento come se fossi arrivato con molta felicità e non sono sicuro che tu lo sia ancora. Sei felici, vero? È stato bello.

No, è stato bello. È una gara dura e ci sono state cose positive e negative, ovviamente. Alla fine sono in salute. Quando guardo indietro, Semarang è stato esattamente lo stesso risultato. Questo è quello che pensavo… ero tipo "Okay, non era male, ma Semarang aveva gli stessi risultati".

A Semarang eri come l'ultimo delle persone normali. Oggi non eri l'ultimo delle persone normali. Questa è una grande differenza.

Zitto!

Sento che sei confuso riguardo ai tuoi risultati. Sto solo cercando di chiarirti.

No di certo. È stato buono, ma dobbiamo ancora migliorare. Questo è certo. Ci sono aspetti positivi.

Il tuo miglioramento di questo fine settimana sul duro deriva dall'avere un team come IceOne alle spalle con la loro esperienza e conoscenza? Ti hanno in qualche modo indirizzato nella giusta direzione e ti hanno portato a un punto in cui sei bravo sul duro?

Ovviamente. Abbiamo lavorato molto sul duro. Abbiamo avuto un po' di setup diversi con le sospensioni, quindi grazie al ragazzo delle sospensioni. Ha fatto un ottimo lavoro. Mi ha fatto sentire molto meglio sulle piste dure. Certo, lavoreremo di più per Lommel ora. Ad essere sincero, non ho guidato molto sulla sabbia, ma abbiamo ancora una settimana per andare a Lommel e dobbiamo prepararci bene.

Ogni pilota con cui ho parlato ha detto che questa è la Loket più ruvida che abbia mai visto. Concordi?

Ad essere sinceri, i dossi in discesa erano piuttosto grandi. Sono riuscito a trovare ancora alcuni posti piatti. Non so di cosa stiano parlando gli altri. C'erano ancora posti in cui era piatta, ma erano dei dossi piuttosto brutti. Questo è come dovrebbe essere. Ecco come dovrebbe essere un GP. La velocità era più bassa, ed era un bene che tu potessi o meno andare a un ritmo. Era fisicamente più impegnativo. Era una pista corretta.

Andiamo a Lommel. Ripensando alla tua velocità di Valkenswaard. Quella era buona. Sei bravo nella sabbia. Sei bravo a Lommel. Ti senti bene al momento. Sei sano. Un paio di ragazzi veloci come Jeffrey [Herlings] e Tony [Cairoli] sono fuori. Questa è tutta roba buona. Ci sentiamo positivi? Dimmi.

Ovviamente. Mi sento positivo. Sta arrivando il giorno che ho aspettato. Non voglio impazzire per questo, perché so che una volta che diventi troppo pazzo può funzionare o rovinare tutto. La prenderemo alla leggera. Ci mostreremo lì e lavoreremo al meglio che posso. Niente di troppo, niente di meno. Provare a fare delle buone partenze, divertirmi e prendere un buon ritmo. Questo è tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Ultima cosa, quanto sei disperato per avere un video di MX Vice su Instagram? Quanto ti sta rodendo nella mente? Quanto fa male al tuo umore e ai tuoi risultati? Quanto ti sta rovinando la vita in questo momento?

No, va tutto bene. C'erano alcune persone che me l'avevano promesso ma sono dei bugiardi. Tutto qui. Questo è ciò che mi fa incazzare. Questo è il motivo per cui sono un po' tipo "Devo dare loro delle interviste?"

(ConwayMX)

Quel tono aggressivo non ti aiuterà a ottenere un video su Instagram.

Sì, senza dubbio.

In realtà … Vinci a Lommel, che poi potrebbe accadere, o fai un podio… Affare fatto?. Registrato in modo che tutti possano ascoltarlo. Podio a Lommel e ottieni un video per Instagram. Fatto?

Okay.

Se arrivi quarto, nessun video. Niente. Neanche un piccolo video. Assolutamente niente. Podio o niente.

Anche se salissi sul podio, sono sicuro che troverete una soluzione per non farlo. Va bene, affare fatto.

Testo: Lewis Phillips | immagine Principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!