Visti da Vicino: Jeremy Seewer

Il punto dopo Lommel con Jeremy Seewer

· 8 tempo di lettura

Compra la gamma 2020 di Alpinestars su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Sebbene Jeremy Seewer non sia salito sul podio generale del Gran Premio del Belgio, come ha fatto nelle precedenti tre gare, ha accumulato punti solidi ed è ripartito con il quarto assoluto. La classifica ha rafforzato la sua posizione al secondo posto anche nei punti della classe regina, quindi c'erano molti aspetti positivi di cui parlare. Il fatto che sia stato uno dei primi a chiudere alcuni dei più grandi salti in pista può essere aggiunto a quella lista. Seewer può fare tutto!

MX Vice: Un altro fine settimana positivo. Ovviamente non è un podio questa volta, ma il quarto in assoluto su una pista come questa che può uccidere un ragazzo… Non è male. È sicuramente buono per il campionato. Immagino che te ne vai di qui felice.

Jeremy Seewer: Si, esattamente. Come hai detto, può uccidere un ragazzo. Ho avuto alcuni momenti oggi come tutti. Penso che non ci sia un pilota che possa dire [di] lasciare Lommel senza aver avuto dei momenti. Questa è Lommel. È così insidiosa, specialmente questo fine settimana. Venerdì con la pioggia è diventato molto profondo, duro e c'erano forti dossi. L'anno scorso era più asciutta, quindi i dossi sono diventati più lunghi e più fluidi. Ora non c'era davvero alcun ritmo. Difficile. Mi è piaciuto. L'ho amata. Il mio set-up andava bene. Ho faticato un po', ma oggi l'abbiamo fatto funzionare.

(ConwayMX)

Sono felice di essere quarto. Glenn [Coldenhoff] ha meritato il podio oggi. Era più forte. Ero lontano in partenza, perché la mia reazione è stata semplicemente negativa. Nella prima manche, ho dormito. Poi ho recuperato e sono arrivato quarto o quinto dopo la seconda curva, il che è stato fantastico. Nella seconda manche hanno impiegato un'eternità a lasciare cadere il cancello. Shaun [Simpson] accanto a me è andato. Anche l'altro ragazzo dall'altra parte è andato. Ho perso la concentrazione e ho dormito di nuovo. Tutto quello che devo dire e aggiungere è che è stata la notte peggiore della mia vita.

Per qualche motivo non ho dormito tutta la notte. Non so nemmeno perché. Il mio corpo era attivo. Non so cosa sia successo. Sono stato sveglio fino alle 02:00 e mi sono svegliato di nuovo alle 05:00. Solo un disastro e non quello che vuoi prima di Lommel. Immagino di aver dormito un po' al cancello di partenza. Sono felice di aver finito quarto in assoluto, anche se un podio è sempre bello. Pensando al quadro generale, ho preso davvero dei buoni punti. Questo è importante. Come hai detto, sono tutto intero.

(ConwayMX)

La gara di qualifica era terribile  Sei stato davvero veloce e davvero sul pezzo. Il tuo connazionale, [Arnaud] Tonus, era un po' in mezzo. Avremmo potuto farlo spostare di lato, ma era ancora una buona idea di ciò che puoi fare nella sabbia.

Si lo era. Ieri per qualche motivo mi sono sentito bene sin dal primo giro. Il mio giro nelle prove cronometrate è stato quasi il più veloce e ho fatto un grosso errore lì, che mi è costato circa un secondo, quindi sarei stato primo se non avessi fatto quell'errore. La gara di qualifica è stata fantastica. Ho spinto molto. Arnaud era in mezzo. Ho fatto una specie di errore da principiante, seguendolo per giri e giri.

Mi sono completamente riempito di sabbia, mi sono ricoperto e ho perso tutte le mie lacrime. La moto ha persino iniziato a cuocere a vapore, perché il radiatore era chiuso, pieno di sabbia e non c'era più raffreddamento. Avrei dovuto aspettare un po' e poi passare subito, ma penso che tutti abbiano lottato con lui per qualche motivo. Sapevo che questo non aveva importanza, da quale punto dovevo partire sul cancello, quindi andava bene.

(ConwayMX)

Ho intenzione di darti una spinta qui. Stavi dormendo all'inizio della prima manche, quindi forse al secondo giro, una volta passato in quarta, stavi andando. Sei stato l'uomo più veloce in pista per alcuni giri di fila. Sinceramente pensavo… Avevi nove secondi di vantaggio su chiunque guidasse. Pensavo "Eccoci. Potremmo avere un vincitore tra le mani". Hai raggiunto il picco troppo presto? Anche a quel tempo, sentirlo, è sorprendente? Ti sentivi come se stessi guidando in quel modo?

Non ci ho pensato affatto, perché tutti intorno a me mi hanno detto che dovevo solo stare calmo e che è una gara lunga. Questo è quello che ho cercato di fare. Rilassati e vai. Ho fatto i migliori tempi sul giro. Penso che gli altri ragazzi avessero lo stesso pensiero, ma ero un po' troppo teso nella prima manche. Ho perso un po' di slancio lì. Ho fatto due o tre buoni passaggi. Ho superato Gautier [Paulin] e qualcun altro, penso di essere stato carino, pulito e immediato. Non ho perso nulla. Ho fatto dei bei giri, ma è una manche lunga.

Ho quasi raggiunto Glenn ad un certo punto, ma negli ultimi due giri ha ricominciato ad andare di nuovo via. Devo dire che la prima manche era impegnativa. Non che sono caduto dalla moto ed è stata davvero molto dura. Poi nella seconda manche, ero ancora più calmo. Sono andato con meno intensità ma più fluido in pista, con più ritmo. In realtà mi sono divertito di più. Per qualche motivo non mi sono stancato come nella prima manche. Sembrava più un giro registrato, se posso dirlo in questo modo. Ora mi sento davvero bene, perché dopo la prima manche avevo bisogno di un po' di recupero.

(ConwayMX)

Voi ragazzi, avete iniziato a saltare sul singolo prima di tornare sul rettilineo della partenza. Come l'hai capito? Hai visto un ragazzo farlo nel warmup e poi lo hai seguito? Immagino che abbiano lavorato un po' sulla rampa da un giorno all'altro il che ti ha permesso di farlo?

Ad essere sincero, ieri ho fatto un salto abbastanza veloce nelle prove libere.

L'hai fatto ieri?

Si.

Tutti hanno detto che nessuno lo ha fatto ieri.

Ho rivisto la gara di qualifica e poi c'era il commentatore. Non sapevo chi fosse. Chi era accanto a Paul [Malin]?

Jason Thomas.

Va bene. Ha detto: "Non ho mai visto qualcuno saltare prima". L'ho fatto nelle prove libere, terzo giro o qualcosa del genere, quando era piatta.

Sei tu il ragazzo? Sei tu quello che sta facendo le cose grandi?

Forse, perché ieri ho anche fatto il quadruplo dal nulla.

(ConwayMX)

Che cosa? Ho chiesto anche questo alle persone e hanno detto che nessuno faceva il quadruplo.

L'ho fatto. L'ho fatto una volta, ma questo lo sapevano. Ho iniziato il mio giro delle prove cronometrate. Sono arrivato bene dietro la curva e ho pensato "Continuiamo così" e ho fatto un bel giro sul quadruplo. Oggi era tutt'altro che possibile. Penso che questa mattina AJ ci abbia provato, ma è caduto alla grande. Conoscevo il primo giro di riscaldamento… l'ho verificato, ma la rampa era fottuta e l'atterraggio era impreciso. Ho detto "Assolutamente no". Ieri l'ho fatto nel mio giro veloce e anche quello che hai menzionato all'inizio… Prove libere, terzo giro.

Gli X Games sono in corso adesso, quindi forse dovresti essere laggiù. Il salto all'inizio era impreciso? Ti alzavi un sacco in altezza e se lo facevi al massimo, era piuttosto difficile. E se facevi panettone e singolo, il piccolo avvallamento tra i due sembrava insidioso. Sembrava un vero buco coi bordi quadrati.

Ad essere onesti, quando ho avuto lo slancio per saltare, questo è stato il più semplice. Avevi bisogno di mettere un po' di energia, ma una volta decollato potevi riposare e saltare. È stato bello. Non saltarlo, come hai detto e quel buco nel mezzo… Non era troppo profondo, ma era a bordi squadrati e duro. Non era più davvero sabbia. Abbiamo colpito il fondo. Le sospensioni vanno a pacco, e ti manda un po' lateralmente.

(ConwayMX)

È così scivoloso e duro laggiù da prenderlo a calci. Ieri ho visto uno o due grandi incidenti nelle gare dell'europeo. È piuttosto impreciso, ma superarlo è stato più facile. Giro dopo giro è diventato più difficile, perché la rampa di salita aveva waves e roba di sabbia. L'ho fatto una volta nella seconda manche, ma andava bene.

Si trattava solo di impegno? Attraversando la curva prima che pensassi, "Giusto. Lo farò? Lo farò?" Quindi una volta che ti sei impegnato, dovevi solo mandarla e sperare per il meglio?

No. Ho solo preso la curva ogni giro allo stesso modo. Se c'era un giro in cui forse il tuo posteriore scivolava un po', dovevi dire di no. Il giro successivo ti dà solo un buon momento, passa alla marcia successiva, mantieni la parte anteriore alta e la mandi. Il posto rimbalza, in realtà, e poi ce l'hai fatta. Un giro ho fatto un po' di scatto proprio prima della rampa, avendo già la velocità di saltare, ma poi c'erano dei canali in atterraggio.

La mia ruota posteriore è andata un po' nell'altra carreggiata e mi sono semplicemente spento, perché questa volta non ho potuto inviarlo. La chiusura mi ha fatto salvare questo e saltare solo meno lontano. In realtà sono atterrato proprio nel buco profondo, per fortuna sulla mia ruota posteriore. Andava tutto bene, ma a Lommel succedono cose del genere.

(ConwayMX)

Non puoi dire troppo, ma si è parlato molto di te per il prossimo anno. Non possiamo dire nulla, ma hai finito e sei felice. Lo stress di provare a decidere e tutto il resto ora è scomparso.

Diciamo di sì. Abbiamo sistemato le cose abbastanza bene ora, il che va bene. Ci sono ancora molti punti interrogativi, anche se stiamo andando in una buona direzione. Molti cambiamenti e cose del genere. Ci sono cose di cui non sono contento, ovviamente. Devo dire che adesso ho una squadra incredibile. Mi sento così bene con tutti. Fanno un ottimo lavoro. La meccanica, la loro esperienza… Tutto. È un po' difficile sapere che la perderai. Dopo la Cina, è finita. Non sarà lo stesso l'anno prossimo. Ho cercato di mettere tutto insieme il meglio possibile per il futuro.

Intervista: Lewis Phillips | Immagine Principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!