Comunicato: Alessandro Lupino

Il viterbese ci parla del GP di Svezia e della convocazione per il Nazioni

· 2 tempo di lettura

Acquista la collezione 2020 di Alpinestars su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Lo spettacolare tracciato di Uddevalla ha ospitato il sedicesimo appuntamento del Campionato Mondiale Motocross FIM 2019, il Gran Premio di Svezia. Le piogge cadute nei giorni precedenti alla gara hanno reso la pista estremamente impegnativa con profondi canali che nel corso del weekend si sono induriti aumentando le difficoltà per i piloti.

Alessandro Lupino ha mostrato subito di gradire la pista scandinava ottenendo l’undicesimo tempo nelle prove libere e il quindicesimo nelle cronometrate. Nella gara di qualifica il viterbese non è partito benissimo ma è riuscito a chiudere in sedicesima posizione. Nella prima manche Alessandro è partito abbastanza bene ma nei primi giri non è riuscito ad essere sufficientemente aggressivo. Nel finale  ha ritrovato il feeling riuscendo a rimontare fino all’undicesimo posto. Sfortunata la manche conclusiva con Lupino costretto al ritiro per un problema alla moto rimediato in una banale scivolata.

Il prossimo fine settimana Alessandro scenderà in pista a Ponte Egola per il penultimo round del Campionato Italiano Motocross Prestige dove proverà a riprendersi la prima posizione in classifica della classe MX1.

Alessandro Lupino: “In Svezia ho vissuto un fine settimana tra alti e bassi. Sabato insieme al team abbiamo lavorato parecchio sulla moto e siamo riusciti a trovare una buona messa a punto. Domenica sapevo che la chiave per ottenere dei buoni risultati era riuscire a partire bene perché la pista era monotraiettoria e non era assolutamente semplice sorpassare. In gara uno la partenza è stata buona ma nella prima parte di gara non sono stato in grado di trovare il ritmo giusto. Nei dieci minuti finali però ho iniziato a trovare le traiettorie giuste e ho chiuso in undicesima posizione. Nella seconda sono partito ancora fuori dalla top ten ma sfortunatamente dopo alcuni giri sono scivolato. Quando sono ripartito mi sono subito reso conto di aver danneggiato la moto e a quel punto non ho potuto fare altro che ritirarmi. Mi rimane il rammarico di non aver potuto ottenere punti nella seconda manche perché stavo bene e potevo puntare a chiudere ancora nella top ten. La settimana prossima sarò impegnato nell’Italiano Prestige a Ponte Egola prima dei Gran Premi di Turchia e Cina che chiuderanno la stagione iridata. Oggi ho ricevuto la notizia che farò parte della squadra italiana per il Motocross delle Nazioni in programma a Assen a fine settembre. Posso quasi considerarmi un veterano di quella manifestazione e sono molto felice di essere ancora tra i convocati."

Parole: AL77 Press | Immagine Principale: AL77 Press

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!