Discussione: Adam Sterry

Esaminiamo qualche argomento col pilota Kawasaki

· 7 tempo di lettura

Acquista la gamma 2020 Alpinestars su 24MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Al momento Adam Sterry sta andando sempre più forte nella classe MX2, anche se il tempo sta per scadere per ottenere un podio che per lui è stato finora irraggiungibile. Sterry ha familiarità con il passo dei primi tre quindi è cresciuto ma non ha ancora stappato lo champagne al mondiale. La frustrazione si sta facendo strada? Cosa sta succedendo alla squadra  inglese per il Motocross delle Nazioni? Abbiamo discusso di questi temi in questa esclusiva intervista per MX Vice dal Gran Premio di Svezia.

MX Vice: Un altro fantastico weekend, ma immagino che tu non sia troppo entusiasta. Avresti potuto salire sul podio e magari vincere una manche. Non so come ti senti!

Adam Sterry: Sicuramente. Arrivando a questa gara, dove ho vinto per la prima volta nel campionato europeo, ho pensato che essendo simile alla Repubblica Ceca avrei potuto fare bene. Mi piace molto questo posto. Sto cercando un buon risultato. Uddevalla era uno di quei posti in cui pensavo di poter arrivare sul podio. Nella prima gara ho chiuso quinto. Non ero partito bene ma sono risalito dal nono al quinto posto finale. Nella seconda gara ho fatto una partenza migliore e sono arrivato terzo.

(Ray Archer)

Sono passato secondo e mi sono messo dietro a [Tom] Vialle. Avevamo anche un buon vantaggio. Guidavo bene alle spalle di Vialle, ma forse mi sono rilassato un pò troppo. L'ombra sul salto…Stavo prendendo la rampa all'esterno quando nell'ombra non ho visto che il canale era rotto. L'ho colpito con la ruota anteriore e sono caduto.

[Calvin] Vlaanderen era davanti a me e avevo bisogno di superarlo per salire sul podio. Ho esagerato ancora ed ho commesso un altro errore. Ancora una volta ho buttato tutto alle ortiche con le mie mani e non posso fare altro che prendermela con me stesso. Avevo la vittoria a portata di mano. Con il dominio di Prado in questa stagione è una occasione che caspita di rado. Stavo dietro a Vialle senza prendere rischi. Volevo vincere quella manche ma ho commesso un errore. Purtroppo succede nelle gare. Ho finito ancora quarto e ho davanti a me altri due GP in cui non voglio arrivare quarto.

Come a Loket, credo che tu ti esprima al meglio per via della poca trazione. In queste condizioni sai come muoverti in moto e sei molto forte. 

Certo. In realtà è un po ‘strano. Non so perché mi piacciono le piste dove non c'è trazione, come in Repubblica Ceca e qui. Non conosco il motivo ma quando mi trovo su pietre e terreni scivolosi, quando la moto non sta ferma, mi sento proprio a mio agio. Quando c'è una trazione perfetta, non mi piace molto. Ecco perché mi piace anche la sabbia. La moto è sempre in movimento. Ci sono un sacco di cose su cui concentrarsi ed è difficile e tecnica. Non so perché mi piaccia, ma è proprio così.

(Ray Archer)

C'è qualcosa che cambieresti della seconda manche? Col senno di poi credo che avresti preferito rimanere alle spalle di Vialle più a lungo? 

Si, certo. Ad essere sincero non mi sono schiantato perché stavo cercando di passarlo. Stavo solo dietro a lui. Non ero abbastanza vicino per passarlo. Ero distaccato di un secondo. È stato solo un mio errore. Forse perché mi sentivo così a mio agio dietro di lui e mi è mancata la concentrazione. Nessun rimpianto. È successo e devo essere felice di come ho guidato. Ho guidato bene per tutto il fine settimana. Se la fortuna mi avesse aiutato avrei potuto salire sul podio. Per ora ho chiuso quarto in tre occasioni.

Cosa pensavi mentre eri alle spalle di Vialle? Ci hai detto che non facevi fatica e sti sentivi bene. Like you said, it was coming easy to you. You were comfortable. Un attimo prima della tua caduta ho inviato un messaggio a un amico con scritto che avresti vinto. Si vedeva che era nelle tue possibilità. 

Si, stavo bene e guidavo rilassato. Mi sono detto "Puoi vincere la manche" ma tutto può cambiare in un secondo. Soprattutto quando guidi in queste condizioni con così tante pietre, ombre, [stai] scivolando e il sole ti può abbagliare. È molto più facile commettere un errore. Ci sono molti fattori di rischio ma, come ho detto, devo essere felice per come ho  guidato.

È stato un buon fine settimana anche per la squadra anche se la sfortuna si è accanita su Henry [Jacobi]. Io ho perso il podio, ma Roan [Van De Moosdijk] è il nuovo campione europeo. Siamo come una famiglia e sono molto orgoglioso per lui. Ha guidato molto bene tutto l'anno e meritava davvero quel titolo.

Il tuo umore è migliore di quanto pensassi. Pensavo sinceramente che non avresti voluto nemmeno fare l'intervista. Sei triste ma non lo dai a vedere?  

Ad essere sincero lo sono sempre con qualsiasi cosa della vita … Dopo la gara, ero super incazzato. Se ti fossi presentato nella prima mezz'ora dopo la gara, mi avresti trovato a pezzi soprattutto perché questa volta ho buttato via un gran risultato. E' la terza volta che finisco quarto. Sarei potuto facilmente salire sul podio tre volte, ma cosa ci posso fare? È andata così.

Mi dico sempre "A cosa serve preoccuparsene ora?". Che senso ha rimanere arrabbiati per tutto il pomeriggio e magari rovinarsi anche tutta la prossima settimana? Non ha senso. Devo solo andare avanti. Abbiamo due GP della MX2 e altre due occasioni per salire su un podio che ho cercato in ogni modo di ottenere negli ultimi quattro anni.

(Ray Archer)

Mark Chamberlain è qui. Ovviamente stai andando bene. Sei letteralmente il nostro unico pilota in MX2. Non abbiamo nessun altro. Cosa sta succedendo? Non è ancora confermata la tua presenza. Cosa devi fare. Non sei salito sul podio ed avrebbe potuto aiutarti? Sai cosa sta succedendo? Che cosa sta succedendo? Sono molto arrabbiato per questo!

Anch'io. A dire il vero ho appena parlato con Mark, . Salvo infortuni, sarò nella squadra. Non è ancora ufficiale, ma posso iniziare a pensarci. Sono davvero felice. Non so con quale moto parteciperò, ma spero che sia una 250 perché è quella che ho guidato tutto l'anno e funziona perfettamente. Vedremo cosa deciderà. Non potrei essere più orgoglioso e felice di rappresentare il Team GB ad Assen. Speriamo di un infortunarsi perché mancano altre due gare. Non si sa mai. Ho guidato bene tutto l'anno e penso di meritare comunque il posto. Penso che oggi abbia dimostrato di meritare la convocazione per la 250.

Notare quello che hai detto "Speriamo che sia una 250". Parlaimo dell'anno prossimo, si sta muovendo qualcosa? Novità? Immagino che giornate come questa aiutino? Vlaanderen sta cercando un manubrio per la prossima stagione e ha vinto la manche. Neanche lui però non ha trovato niente. Quanto contano i risultati in questo momento?

Sì, mi piacerebbe fosse così. Come hai detto, Vlaanderen per ora è a piedi. Al momento non ho offerte concrete. Le squadre sono quasi tutte fatte e le mie opzioni stanno diminuendo. Posso solo continuare a concentrarmi su quello che sto facendo. Sto parlando con alcune persone ma ad essere sinceri non vedo molti progressi. Magari l'anno prossimo arriverà il Team AS811? Non lo so. Spero che non si arrivi a quella soluzione. È qualcosa che potrei fare, ma spero di aver dimostrato di essere bravo …

(Ray Archer)

Aspetta. E' qualcosa che faresti?

Si, certo. Che altro potrei fare? Non ho intenzione di ritirarmi!

Sì, ma un team per i  GP o un team AS811 per le gare in Gran Bretagna? Saresti davvero in grado di andare così lontano e viaggiare in … L'Argentina sarebbe un po ‘dura in quelle condizioni, ma Valkenswaard e tutti gli altri posti?

Non ho così tanti soldi, ma se mi toccasse arrivare a quel punto e le persone volessero aiutarmi, allora è qualcosa che farei. Onestamente sento che potrei guidare bene una 450. È una nuova sfida. Ma non siamo ancora arrivati a quel punto, non è ciò che voglio …Ho fatto qualche battuta, ma non ho ancora un'offerta ufficiale. Sono rimaste solo due gare. e speravo di avere già qualcosa di solido per le mani a questo punto.

Al momento non ho niente. Spero di mettere insieme qualcosa e, in caso contrario e come ho detto in altre interviste, non me ne preoccupo. Sto solo cercando di fare del mio meglio ogni fine settimana. Che altro posso fare? Mi sto divertendo. Mi piace venire alle gare e, come ho detto, penso di poter fare ancora meglio su una 450.  Il mio peso, le mie dimensioni e il modo in cui guido è molto più adatto a una 450.

Intervista: Lewis Phillips | Immagine Principale: Ray Archer

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!