Due chiacchiere con: Alberto Forato

Alberto Forato parla del suo grande finale di stagione

· 2 tempo di lettura

Acquista la collezione Alpinestars Monster MX!

Segui @MXVice su Instagram.

Dopo un inizio di stagione davvero dominante, con quattro manche consecutive vinte, Alberto Forato è incappato in un Gran Premio russo difficile che ha compromesso la sua leadership. Da vero lottatore qual è, Alberto non si è perso d'animo, combattendo fino alla fine, vincendo l'ultima manche in Svezia, terminando la serie continentale EMX250 a soli cinque punti dal secondo posto e a undici dal primo, andato a Roan Van De Mosdijk. Al termine del Campionato Europeo lui ed il suo compagno Mattia Guadagnini si sono imbarcati per un volo con destinazione Istanbul per disputare le ultime due prove del Campionato del Mondo FIM di Motocross in MX2.

MX Vice: Due settimane fa, in Svezia si è conclusa load stagione della EMX250, è stata una buona stagione per te, anche se sarai appena deluso, soprattutto visto il grande inizio con le quattro manche consecutive vinte… 

Alberto Forato: Si, la stagione dell'europeo è finita, era iniziata molto bene ma verso metà stagione ho avuto qualche problema e ho perso un sacco di punti a causa di qualche gara brutta. Poi ho finito la stagione in bellezza in Svezia, facendo una seconda manche della Madonna ma è finita così. Comunque è stata una bella stagione, mi sono divertito, anche se sono finito solo terzo.

Il vostro team vi a fatto un gran bel regalo direi: due Gran Premi di MX2, Turchia e Cina, direi che non hai deluso le aspettative e che il primo è andato decisamente bene…

In Turchia ho fatto una buona gara anche se al sabato ho tirato una bomba assurda in qualifica; ho preso la moto di Mattia  (Guadagnini) che è caduto. L'ho presa in pieno e sono volato con i piedi in alto, appeso al manubrio e Van Doninck che arrivava da dietro mi ha preso sulla schiena. Mi sono tirato su, ho visto che avevo la leva del freno anteriore rotta ma sono ripartito lo stesso ed ho finito sedicesimo. La domenica mattina quando mi son svegliato mi veniva da piangere, ho pensato di non riuscire nemmeno a correre per i dolori, mi sembrava di essere mia nonna, sempre piena di dolori. Invece ho stretto i denti, ho fatto due belle gare, insomma, buone, dai! Nei primi giri ho faticati un po' a freddo con i muscoli indolenziti, però con un nono ed un ottavo, per un ottavo complessivo, è stato un weekend positivo.

Dopo questa prima bella gara in Turchia ti aspettano diverse ore di aereo per arrivare ad affrontare la tua prima trasferta oltreoceano, cosa ti aspetti dalla gara a Shanghai?

Sono contento di andare in Cina dove mi aspetto solo di dare il massimo per fare il meglio possibile; io sono così, do sempre tutto. Speriamo che sia una bella pista, così mi potrò divertire impegnandomi dando tutto quello che posso dare. Sarà il mio primo viaggio oltreoceano e quindi sono contento anche se sono un po' tante ore di volo; comunque non vedo l'ora di arrivare, di correre e di divertirmi.

Intervista: Lorenzo Resta | Immagine Principale: ConwayMX

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!