Infortuni: MXGP della Cina

Venti aggiornamenti dal GP della Cina

· 5 tempo di lettura

Acquista i prodotti Alpinestars Monster MX!

Segui @MXVice su Instagram .

Molti piloti hanno allungato nella lista degli infortunati in vista dell'ultimo round del Campionato Mondiale Motocross FIM 2019. Di seguito sono riportati gli aggiornamenti su venti diversi piloti di MXGP e MX2.  Piloti come Shaun Simpson, Darian Sanayei, Alessandro Lupino e altri non saranno presenti anche se non hanno subito infortuni e non sono elencati di seguito.

Assenti dall'MXGP della Cina

Brent Van Doninck: Brent Van Doninck sta avendo problemi da quando ha subito un trauma cranico al Gran Premio del Belgio e gli è stato imposto di rimanere a riposo per un mese per riprendersi completamente quindi non sarà presente nel Gran Premio della Cina.

Mathys Boisrame: Mathys Boisrame, da quanto dichiarato dal Team Assomotor Honda non volerà in Cina perché  è ammalato. La squadra italiana non avrà piloti presenti in Cina nonostante tutto il materiale necessario sia regolarmente presente in pista a Shangai.

(Ray Archer)

Tommy Searle: Tommy Searle è caduto nel warm del Gran Premio di Turchia ed ha rimediato una botta alla spalla. La decisione di non partecipare alla prova finale della MXGP è stata presa dopo che l'inglese ha avuto dolore per tutta la settimana.

Romain Febvre: Romain Febvre era a un passo dall’aggiudicarsi la vittoria nel Gran Premio della Svezia ma è finito per rompersi un femore. Questo infortunio ha chiuso prematuramente la sua stagione e la sua avventura nel Team Monster Energy Yamaha Factory Racing. Febvre non sarà in grado di tornare in moto fino all’anno prossimo.

Henry Jacobi: Henry Jacobi ha subito un duro colpo nell Gran Premio di Svezia dove si è lacerato un legamento senza nemmeno cadere. Jacobi si è fratturato anche il menisco e dovrà affrontare un lungo processo di recupero. È probabile che abbia già trovato un manubrio nella MXGP per il prossimo anno.

Ben Watson: Ben Watson è stato sfortunato nel GP perché in un incidente durante il warm up ha rimediato la frattura del radio. La caduta ha prematura concluso la sua stagione e lo ha lasciato fuori dal Motocross delle Nazioni.

(Ray Archer)

Max Anstie: Max Anstie è stato portato in ospedale con uno pneumotorace dopo di qualifica del Gran Premio d'Italia. Per scongiurare il collasso completo del polmone è stato costretto a fermarsi e a perdere la parte restante dell'anno. C'è ancora la possibilità che possa tornare in tempo per il Motocross delle Nazioni.

Jed Beaton: Jed Beaton è rimasto fuori prima del Gran Premio del Belgio, per essersi fratturato lo sterno senza nemmeno cadere. Beaton peerderà il resto della stagione e di conseguenza anche il Motocross delle Nazioni. Il pilota è già tornato in Australia e si sta preparando in vista del 2020.

Davy Pootjes: Davy Pootjes si è infortunato la caviglia nel Gran Premio della Lettonia ma è rientrato in Repubblica Ceca a luglio. Un altro incidente subito in quella gara lo ha lasciato fuori ancora. In questo momento sta facendo i conti con una fastidiosa infiammazione al polso che non ha niente a che fare coi precedenti infortuni.

Bas Vaessen: Bas Vaessen è rimasto coinvolto in una terribile caduta al via della seconda manche del Gran Premio dell’Asia che lo ha lasciato per qualche tempo senza sensibilità dal collo in giù. La sensibilità è ritornata ma deve aspettare che la sua vertebra C6 guarisca completamente per permettergli di riornare in sella.

(Ray Archer)

Michele Cervellin: Michele Cervellin è caduto nell’Italiano Prestige e si è infortunato da un polso chiudendo la sua carriera nella MX2. Cervellin non rientrerà prima del 2020 e sembra che abbia già trovato una sistemazione per il salto in MXGP.

Julien Lieber: Julien Lieber stava centrrando il suo miglior piazzamento in Germania ma in una bizzarra caduta si è fratturato un gomito. was en route to a career-best finish at the German fixture, but a crazy crash left him with a fractured elbow. Lieber ha perso il resto della stagione e tornerà sulle moto del Monster Energy KRT durante l’inverno.

Antonio Cairoli: Antonio Cairoli si è lussato una spalla in Lettonia lo scorso giugno. All’inizio il problema non sembrava grave ma più tardi è stato costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico che ha chiuso definitivamente la sua stagione. Cairoli riprenderà la sua rincorsa al decimo titolo nella prossima stagione..

Benoit Paturel: Benoit Paturel è sparito dopo la gara in Lettonia dove si è infortunato ad una gamba. Più tardi si è scoperto che aveva contratto il virus Epstein-Barr – come è successo a molti piloti– e per questo non correrà più in questa stagione.

Clement Desalle: Clement Desalle è stato operato dopo il Gran Premio di Russia, per ridurre la frattura della fibula che ha subito. Una distorsione alla caviglia ha completato la serie di botte che il belga ha subito in quella tremenda caduta. Desalle ritornerà presto in sella alle Kawasaki del Team KRT nel 2020.

(Ray Archer)

Evgeny Bobryshev: Evgeny Bobryshev zoppicava dopo il Gran Premio di Russia a giugno, perché aveva bisogno di un intervento chirurgico al polso e si era rotto la tibia destra. Bobryshev ha dovuto affrontare un  lungo periodo di recupero e non è ancora vicino a tornare in sella a una moto.

Conrad Mewse: Conrad Mewse si è schiantato in aprile e ha subito una complicata lesione al polso. Il recupero è stato più veloc rapidi del previsto. Inizialmente sembrava che sarebbe rimasto lontano dalla moto per molti mesi ma sembra che possa ricominciare molto presto.

Sven van der Mierden: Sven van der Mierden è caduto a luglio rompendosi la schiena. Non ci sono dubbi sul suo completo recupero, ma non ce la farà prima della fine della stagione. Tutto però si sta muovendo nella direzione corretta e non c'è motivo di preoccuparsi.

Alexander Brown: Alexander Brown è stato il sostituto per il Team Hitachi KTM, ma si è schiantato nel Gran Premio di Francia e ha aggravato un infortunio alla spalla preesistente. Brown sta facendo progressi ma non tornerà in moto prima della fine dell'anno.

(Ray Archer)

Jose Butron: Jose Butron si è rotto la caviglia durante alcuni test in aprile ed ha perso tutta la stagione. L’infortunio è stato piuttosto serio e lo spagnolo ha ancora bisogno delle stampelle per muoversi. Butron però è determinato a tornare il prossimo anno.

Parole: Lewis Phillips | Immagine Principale: Ray Archer

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!