Dichiarazione: Cooper Webb

Cosa succede a Cooper Webb?

Iscriviti al canale YouTube di MX Vice.

Segui @MXVice su Instagram.

Cooper Webb non ha parlato molto nelle ore successive al secondo round del Monster Energy Supercross 2020, St. Louis, semplicemente perché non ha attirato esattamente l'attenzione in pista. Webb è partito quindicesimo ed ha terminato dodicesimo in quella che è stata una gara tranquilla. Cosa stava succedendo? Ci sono state diverse segnalazioni durante il giorno che lo davano ancora per malato – quelli sembravano differire in gravità a seconda di chi parlava però. Le uniche informazioni concrete sono la seguente citazione di Webb, che è stata rilasciata da Red Bull KTM Factory Racing.

"Stasera sicuramente non è finita come avrei voluto. Ho lottato tutto il giorno per mettermi a mio agio e, sfortunatamente, non sono stato in grado di farlo stanotte. Ci riuniremo, per lavorare per mantenerci in salute e speriamo di tornare sul podio il prossimo fine settimana ad Anaheim."

Webb in realtà non fa riferimento alla sua malattia, ma menziona che ha bisogno di stare bene. Inoltre, KTM ha dichiarato che ha terminato dodicesimo "nonostante fosse sotto il meteo". Fai di quello che vuoi. Il più grande punto interrogativo qui è che era malato la scorsa settimana ed è comunque arrivato terzo. Prima di correre a premere un pulsante antipanico a forma di Webb, considera che l'anno scorso era ottavo in classifica con trentuno punti dopo due round. Quest'anno è settimo con trentadue punti.

Testo: Lewis Phillips | Immagine: Sean Ogden

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni
Fantasy MX Manager
Play & Win Prizes!